Implementazione di Echo Lumena® da metodica gel in manuale

L'Università del Maryland Capital Region Health Medical Center (ex Prince George's Hospital) si trova a Upper Marlboro, nel Maryland, negli Stati Uniti. È un ospedale universitario senza scopo di lucro per pazienti acuti e un centro di riferimento regionale. L'ospedale è un centro traumatologico di livello II, il secondo centro traumatologico più trafficato del Maryland, specializzato in cure per acuti/traumi, cure cardiache, per donne e bambini e servizi pediatrici. Il Capital Region Health Medical Center cura ogni anno quasi 4.000 pazienti traumatizzati. I servizi trasfusionali eseguono 11.000 esami di gruppo e ricerche di anticorpi all'anno. Circa l'85% delle richieste di gruppo e di ricerca di anticorpi sono STAT provenienti dai dipartimenti di Trauma e Pronto Soccorso, con circa 8.000 unità di emoderivati trasfuse ogni anno.

Il personale di laboratorio specializzato che orbita presso il Centro Trasfusionale è formato da 3 operatori per il turno di giorno e 2 per il turno di notte ed utilizzavano il test manuale in gel con due stazioni ID MTS Gel. Essi hanno avuto difficoltà a rispettare il tempo di consegna di 60 minuti per il gruppo sanguigno e per lo screening in condizione di STAT. Di conseguenza, il resto dell'ospedale ha subito ritardi nella disponibilità di sangue per i pazienti. In presenza di identificazione degli anticorpi per la maggior parte dei casi l'approfondimento è stato inviato ad un laboratorio di riferimento proprio a causa del carico di lavoro. Il laboratorio ha quindi deciso di automatizzare i test trasfusionali.

I requisiti erano un analizzatore facile da usare con tempi di esecuzione rapidi, un ampio menu di test, la possibilità di eseguire campioni di sangue pediatrico e cordonale e un supporto tecnico competente capace di garantire assistenza con rete remota.

Per far fronte alla carenza di personale e quindi gestire il carico di lavoro, il laboratorio ha scelto Echo Lumena®, sistema caratterizzato da un tempo di esecuzione rapido p l'esecuzione del type & screen e dall'ingombro minimo, riuscendo a garantire una ridondanza. La pianificazione dinamica di Echo Lumena consente di programmare diversi test e di non influire sul tempo di consegna dei singoli campioni STAT (TAT). Il Capital Region Health Medical Center ha automatizzato fino al 95% dei suoi test con l'ampio menu di test di Echo Lumena, includendo il Type and Screen, pannelli di identificazione degli anticorpi, determinazione del Weak D, DAT, Crossmatch, tipizzazione dell'antigene, test di conferma dell'unità e test di gruppo pediatrico e neonatale. Inoltre, ImmuLINK® ha offerto funzionalità di controllo remoto e gestione centralizzata dei dati con un'unica interfaccia utente per tutti gli strumenti Immucor. Le unità sono ora interfacciate mediante un'interfaccia standard, ma si sta valutando l'implementazione di ImmuLINK poiché la struttura ha in previsione l'acquisto un analizzatore NEO Iris® indipendente. Tutti i campioni per la convalida sono stati implementati nel flusso di lavoro di routine Centro Trasfusionale e tutte le discrepanze sono state confrontate e risolte utilizzando metodologie secondarie: in gel e provetta. In sintesi, l'automazione con Echo Lumena ha portato a soddisfare i requisiti di tempo di processazione. Tutti i TAT STAT per Type & Screen sono stati riportati al 95-97% entro 60 min. La struttura utilizza estensivamente la tipizzazione dell'antigene dei donatori tenendo sempre in inventario 10 EK-PRBC per supportare i pazienti con gli anticorpi più comuni anti-E e anti-K sulla base degli studi sulla popolazione dei pazienti del Capital Region Health Medical Center.

Articolo scritto in collaborazione con

Svetlana Zmanovskaia, MS MT(ASCP), CLS
System Manager, Transfusion Services
Università del Maryland Prince George's Hospital Center, Laurel Regional Hospital e Bowie Medical Center, USA

Guardiamo oltre i limiti

  • Trasfusione
  • Trapianto
  • Trasforma una vita